Spedizione gratuita a partire da 69,90€ altrimenti solo 5,90€

Raboso Doc Piave – Ornella Molon

18,90 €
Disponibile e in pronta consegna
Anno: 2013
Abbinamenti: Piatti speziati, Secondi di carne rossa
Gradazione: 13,5%Vol.

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Tipologia vinoVino Rosso
Formato (Litri)0.75
Temperatura di servizio18-20°C
Bicchiere consigliatoAmpi calici
Zona di produzione ed esposizioneVigneti in Campo di Pietra, a sud della provincia di Treviso, influenzati dalla presenza benevola del mare Adriatico che dista circa 20 km. I vigneti hanno un’età media di oltre 40 anni e sono disposti ad ovest.
Tipologia di terrenoTerreni drenanti ricchi di sostanza organica ideali per ottenere vini fini ed eleganti.
Sistema di allevamentoSylvoz corto, con una resa di 90 quintali per ettaro.
VendemmiaIn settembre per ottenere migliore qualità viene praticata la vendemmia verde, un diradamento dei grappoli verdi che favorisce un maggior nutrimento per i rimanenti. Raccolta manuale in cassetta. La vendemmia inizia non prima di metà ottobre per concludersi talvolta anche ai primi di novembre, essendo il Raboso una varietà tardiva.
VinificazioneDiraspatura e pigiatura dell’uva. Macerazione in tini di legno per 12-15 giorni con delestage quotidiani. La fermentazione malolattica si sviluppa e si completa in botti di rovere nella primavera/estate successiva alla vendemmia.
Maturazione e affinamentoIl vino Raboso, per fregiarsi della denominazione di origine controlata “PIAVE”, deve essere commercializzato dopo almeno due anni di invecchiamento in botticelle di rovere. L’azienda Ornella Molon Traverso invecchia però il Raboso per un periodo più lungo, uscendo sul mercato dopo 5 anni. La maturazione avviene per 24 mesi in barriques di rovere francese di secondo e terzo passaggio, più 12 mesi in botti di rovere da 50Hl. Il vino viene successivamente imbottigliato ed attraversa un ulteriore periodo di affinamento in vetro per altri 12 mesi.
Acidità totale6,84 g/l
Zuccheri riduttori7 g/l
Estratto a secco34,9 g/l
Solfiti90 mg/l
Altre curiosità

È legato alla produzione vinicola del Veneto Orientale e ne esistono 2 varianti: il Raboso Veronese, più amabile, e il Raboso Piave, più acidulo, coltivato soprattutto nella vallata dell’omonimo Fiume Piave per secoli. I nostri avi, per il suo carattere rustico e forte, lo definivano anche “vin da viajo”, “vino da viaggio”: era infatti l'unico vitigno in grado di affrontare i viaggio transoceanici che verso la fine dell'ottocento favorivano il flusso migratorio da Venezia verso gli Stati Uniti.

Si presenta di colore rosso cupo con riflessi granati. il profumo ricorda i frutti di bosco, la marasca, le spezie. Il sapore è austero, sapido, pieno e corposo, che con un lungo affinamento diviene vellutato.